Ospedali in Italia ospedali.it

Ospedale in Italia

ospedale è la struttura dedicata alla cura ed alla tutela della salute dei cittadini nella quale prestano il proprio lavoro medici, infermieri ed addetti a servizi connessi alla professione medica come anche naturalmente addetti al mantenimento della struttura stessa.

La degenza all’interno dell’ospedale può durare alcuni giorni oppure, a seconda delle cure prestate, può durare anche una sola giornata e quindi senza il pernottamento. Questo è il cosiddetto Day Hospital.

Ogni ospedale è dotato di un Pronto Soccorso, dove vengono gestite le emergenze e dove il personale è in grado di trattare tempestivamente varie tipologie di traumi e di dolori, oltre ad intossicazioni, ferite di ogni genere, incidenti stradali e domestici, ecc.

Il Pronto Soccorso viene utilizzato da coloro che si trovano in situazioni di allarme; per chi ha patologie note e trattate da molto tempo, vengono seguite le normali tempistiche delle richieste di ospedalizzazione.

In Italia gli ospedali possono essere pubblici o privati a seconda che la loro gestione sia statale oppure sia finanziata da società private.

Negli Stati Uniti si trovano anche molti ospedali gestiti come strutture non-profit, che vengono finanziate da organizzazioni generalmente religiose.

Origini e cenni storici

I primi luoghi dove si iniziò a curare e quindi guarire i malati furono i templi ed i santuari nell'antico Egitto, Babilonia e in Oriente. Infatti la medicina antica era principalmente di matrice religiosa.
Nell’antica Roma e nell’antica Grecia esistevano templi dedicati alla cura delle persone attraverso preparati a base di erbe e riti religiosi che si sosteneva fossero stati introdotti dagli stessi dei.
Ippocrate, il padre della medicina, fece si che l’arte di curare e far guarire si basasse su basi razionali e non esclusivamente rituali. Secondo questa nuova dottrina i medici erano professionisti che si spostavano da un luogo all’altro esercitando in ambulatori.
Seppure criticato dai medici religiosi, questo sistema si diffuse in altri paesi dell’Oriente, dove vennero fondate apposite strutture allo scopo di curare i malati.
Le postazioni mediche si diffusero anche sui campi di battaglia, dove era necessario assistere i soldati colpiti da armi, ma anche da malattie dovute all’ambiente in cui vivevano.
Durante il Medioevo si diffusero le strutture di accoglienza per i malati come pure per i bisognosi di essere ospitati. Queste si trovavano spesso in prossimità dei luoghi religiosi come cattedrali e monasteri. Il fenomeno si espanse sempre di più anche nel mondo musulmano ed in Asia.
In Europa i nuovi ospedali furono costruiti e mantenuti attraverso fondi pubblici e verso la metà del XIX secolo in gran parte dell'Europa ma anche negli Stati Uniti erano già presenti molte strutture ospedaliere sia pubbliche che private.

Policlinici.it Medicina e Salute